Chiara Party Planner

Quel tocco in più..

Posted on: 15 novembre 2012

Ecco l’argomento del giorno, è una domanda che mi viene posta di frequente e quindi ho deciso di dare qualche spunto anche per chi vuole fare da sé ! Ecco qualche consiglio pratico per dare alla festa quel tocco in più!

Prima di tutto è necessario pensare ad un tema. Il tema non deve per forza essere il filo conduttore di tutta la festa, è una festa per bambini, si può dare un tema alla festa solo per quanto riguarda l’allestimento. Il tema inoltre non dev’essere per forza un personaggio di un cartone animato, può essere anche un colore (o accostamenti di più colori), una stagione, un ambiente… utilizziamo la fantasia e la creatività! I temi sono milioni: autunno, pioggia, arcobaleno, api, giraffe, coccinelle, aeroplani, palloncini, anche le favole possono essere un tema per la festa: Biancaneve, Alice nel paese delle meraviglie, cappuccetto rosso, la sirenetta. Abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta.

Se si vuole puntare sull’aspetto scenografico, il cibo può essere trasformato in ogni cosa.. sappiate però che più viene presentato in maniera semplice e più sarà apprezzato e mangiato dai bambini. Per creare un bell’effetto scenografico si può puntare su accessori di scenografia, come panini/biscotti tagliati con il taglia pasta a tema (a forma di stella, lettera, cuore, ecc. ) o inserire sulla tavola alcuni personaggi (come ad esempio ricreare il villaggio dei puffi, prendendo ogni personaggio di plastica e inserendolo qua e là tra il cibo), oppure ancora grazie all’utilizzo di carta e cartoncino, creando casette o semplici segna-cibo a tema.

 

(foto by: Mariana Sperb Party)

(foto by Bird’s)

Per creare un effetto più casalingo si può optare per brocche di vetro o di plastica come contenitore di bevande, e ceste medie/piccole al posto dei classici vassoi per focaccia e panini.

Ci vuole però molta attenzione ai colori! Prendendo l’esempio di prima dei Puffi, il colore qui è ovvio che sia l’azzurro puffo e il bianco (eventualmente il rosso dei funghi  e il verde). Quindi non usiamo troppi colori. Se i colori utilizzati sono il bianco e l’azzurro, piatti e bicchieri dovranno essere di uno dei due colori e non Gialli! I piatti gialli stonerebbero moltissimo con il resto dell’allestimento.

Partiamo quindi dalla tavola del buffet. Per non creare troppi avanzi di cibo consiglio di prender spunto dagli americani e fare il più possibile dosi mono uso.

La merenda tipo può essere formata da patatine, pop corn, focaccia, pizza, panini prosciutto/salame/nutella, caramelle/barrette cioccolato.

Ad esempio per patatine e pop corn consiglierei, al posto di lasciarli nelle classiche mega ciotole, di metterli in contenitori più piccoli: coni o bicchieri potrebbero essere la soluzione.

Per quanto riguarda pizza e focaccia, basterà tagliarle in pezzi non troppo grandi né troppo piccoli, in maniera tale che il bambino mangi l’intero pezzo (senza magari lasciare a metà il primo o lasciarne un secondo a metà). I panini sono già mono uso, mentre per quanto riguarda caramelle e cioccolatini, consiglierei di utilizzare il metodo “coni” oppure anche “incastrarli” in un bastoncino per creare l’effetto spiedino. In questo caso in ogni contenitore ci saranno più caramelle e quindi dovrebbe bastarne uno a bambino. (ed evitare così lo spreco di cibo)

Passiamo ora al tavolo bimbi, già sembrerà una cosa strana, ma il tavolo bimbi è molto apprezzato dai bambini. Soprattutto quelli dell’asilo che sono un po’ poco capaci di stare in piedi o seduti a magiare la torta col piatto sulle gambe. Si sentono sicuramente più comodi se hanno la possibilità di sedersi ognuno al proprio posto. Se avete poi voglia e tempo, sistemate un piatto, bicchiere e tovagliolo davanti ad ogni seggiolina, così che ogni bimbo abbia il suo set. (se piace si può pensare di mettere anche un cartellino col nome, così ogni bimbo si siederà un po’ più tranquillamente al proprio posto. Ricordatevi però di lasciare i maschi con i maschi e le femmine con le femmine, cercando di non separare i fratellini!)

Un’altra nota per la merenda: cercate di fare torta e merenda insieme. Così la torta non si farà verso fine festa (che molto spesso coincide con l’orario prima di cena) e non vi rimarrà tutta lì !! perché essendo l’ultima cosa da mangiare, magari molti bimbi si son già riempiti con tutto il resto e la torta rimane tutta li. Un altro appunto: la torta è per i bimbi! Quindi cercate di farla adatta all’età! Le torte con crema e panna tanto amate dagli adulti sono OUT per i bambini!! Che preferiranno di gran lunga una torta margherita, una crostata o il filone di pane e nutella! 😉

Per quanto riguarda l’allestimento.. non occorre mettere 1000 festoni! Un bel allestimento può essere creato anche solo con 4 festoni. L’importante è che stiano bene insieme non solo per i colori ma anche per i personaggi scelti. Cercate di tenere un unico filo conduttore per tutto l’allestimento (sala + tavola), risulterà tutto più curato e meno caotico. Topolino con Spiderman c’entrano poco niente! Se trovate poco del personaggio che piace a vostro figlio meglio Topolino insieme a Paperino o Pluto, e Spiderman con qualche altro supereroe. Cercate sempre di mantenere il tema che è stato prefissato senza mischiare personaggi, temi e colori diversi.

Se sapete che a vostro figlio o a tanti bimbi non piacciono i palloncini, evitate di metterli!! Meglio dei bei pon pon o fiori di carta!! Sono molto belli e creano anche un ambiente più chic. 😉

(foto by bird’s)

E infine i Party Favor: pensierini di fine festa da regalare a ciascun bambino. È buona abitudine ringraziare i bambini che hanno partecipato alla festa con dei piccoli doni. Se si non trova nulla a tema (anche perché magari è un po’ fuori budget con 30 bambini), optate su qualcosa di semplice, creato magari con la/il vostra/o cucciola/o. Ci sono tantissimi piccoli pensierini che si possono regalare: sacchettino di caramelle/cioccolatini, piccolo peluches, libricino di fiabe, uno o due biscotti decorati con l’iniziale del festeggiato/a o un bel bigliettino di ringraziamento (colorato o decorato con qualche fiocco, magari) e allegato ad un semplice lecca lecca.

In conclusione per creare una festa ad hoc per il proprio bimbo basta solo un po’ di creatività e qualche piccolo accorgimento (e buon senso). Insieme al proprio bimbo si può creare una festa su misura e che sia super personalizzata, anche perché sarà lei/lui stessa/o a proporre idee su ciò che realmente vorrebbe fare/avere alla sua festa. Basta solo ascoltare ;-), cercando di essere creativi e diversi da ciò che propongono gli altri, così da dare un servizio diverso che sarà sicuramente apprezzato (e ricordato nel tempo) dagli ospiti, sia piccoli che grandi. Oltre che ovviamente.. ottenere una grande soddisfazione personale!! 😉

Buon fine settimana, Ciao!

FirmaBlog

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Visita il sito

http://www.polveredifata.com/

Imparo da Magnolia

Annunci
Style Me Pretty : The Ultimate Wedding Blog

Just another WordPress.com site

Magnolia Wedding Planner

creatività, fantasia e un pizzico di magia

Youco Wedding Planning

creatività, fantasia e un pizzico di magia

creatività, fantasia e un pizzico di magia

Green Wedding Shoes

Wedding Inspiration, Fashion, Lifestyle, and Travel

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: