Chiara Party Planner

Venite con me, vi porto ad un matrimonio!

Posted on: 12 settembre 2013

Ciao a tutti! Come va? Oggi mi piacerebbe raccontarvi la mia giornata tipo quando lavoro ad un matrimonio! In realtà non so se possa risultare interessante o meno, ma a volte mi viene chiesto ed in fondo in fondo è piacevole curiosare nella vita lavorativa altrui. A me personalmente piacerebbe per un giorno poter seguire la giornata di qualcun altro, semplicemente per pura curiosità! 🙂

Quindi… venite con me, vi porto ad un matrimonio!!

Il giorno del matrimonio mi alzo intorno alle 10 (l’ora varia un po’ a seconda dell’orario d’inizio di lavoro e della lontananza dalla location), preparo la borsa con tutte le cose inerenti l’animazione (se non l’ho già fatto la giornata precedente), controllo le ultime cose come la strada, il tempo di percorrenza, il meteo (se per caso fossero cambiate le previsioni), preparo i vestiti che dovrò indossare (se la maglietta della divisa oppure qualche abito particolare), porto dietro anche una canottiera o felpa a seconda della stagione e controllato tutto sono pronta a partire. Carico il materiale in macchina, imposto il navigatore, accendo la radio e via, si parte!

Arrivo in location circa 20/30 minuti prima di iniziare a lavorare (se conosco il posto anche solo 10/15 minuti prima), parlo col personale, mi faccio indicare gli spazi dedicati ai bambini, dove si può andare e dove è meglio non andare, (solitamente chiedo in precedenza se ci sono fontane, laghetti, piscine o altri pericoli), osservo gli spazi e il tavolo dedicato ai bambini, mi cambio e mi preparo, per poi essere pronta all’orario prestabilito per cominciare.

Per prima cosa cerco gli sposi, per salutarli, per far vedere loro che sono arrivata, e successivamente mi avventuro verso la “folla” al buffet, dove sicuramente ci saranno i bambini (questo accade in matrimoni in cui arrivo a metà dell’aperitivo, altrimenti arrivo prima dell’arrivo degli ospiti e l’incontro con i bimbi avviene leggermente diversamente). Mi presento ai bimbi e ai loro genitori spiegando un po’ chi sono, il perché mi trovo lì e come si svolgerà la giornata. Chiedo ai bambini se già han voglia di venire con me, altrimenti spiego dove mi possono trovare. E continuo il mio giro a cercare tutti i bambini. Solitamente i bambini si uniscono al mio giro di ricerca degli altri, e dopo circa 10 minuti il gruppo è al completo e ci si inizia a conoscere. Spesso i bambini tra loro non si conoscono, tanti sono parenti di diverse parti, chi dello sposo chi della sposa, oppure figli di amici o colleghi. Quindi i primi 15 minuti si passa a fare le classiche domande (come ti chiami, quanti anni hai, ecc, ), un po’ le faccio io e un po’ se le fanno tra loro i bimbi. Dopodiché solitamente si fa un’esplorazione collettiva del posto. Serve a capire quali sono gli spazi in cui possiamo giocare e per conoscerci un po’ meglio. Si passa poi ai primi giochi prima di andare a pranzare.

Spesso sono nonni o genitori che vengono ad avvisarci che si sta entrando e prendono e portano i bimbi con sé. Con i restanti si arriva al tableau, si guarda e si gioca un po’ “sul dove potremmo essere” e poi si va alla ricerca del tavolo. Trovato il tavolo ognuno sceglie il proprio posto, e poi tutti in bagno a lavarsi le mani. Tornati a tavola si chiacchiera ancora un po’. Per esempio al matrimonio di sabato scorso gli sposi han fatto trovare un libro posizionato davanti al sottopiatto come bomboniera/regalo per ciascun bambino, e così l’attesa per l’antipasto è passata a scegliere (e litigare) quale libro accalappiarsi e leggere ognuno il proprio titolo e raccontare cosa accadeva in copertina!

Solitamente antipasto (prosciutto crudo e cotto) e primo (pastasciutta) arrivano quasi uno dopo l’altro. Quindi si sta a tavola tranquilli (o quasi). Il viavai di “posso andare a dire una cosa alla mamma” c’è sempre. E quindi a turno uno per volta va a dire qualcosa alla mamma, torna e parte l’altro (questo accade piuttosto frequentemente anche durante il pasto, solitamente nelle pause. Quindi quando piccoli e adulti non stanno nello stesso ambiente diventa difficilmente gestibile l’andare avanti e indietro. Soprattutto se ci sono delle scale di mezzo). Se il secondo (cotoletta con patatine) arriva nell’arco di 15 minuti si rimane seduti a tavola e spesso, soprattutto se sono agitati, si colora un po’. Tiro fuori dalla mia borsa pennarelli e fogli da colorare e si passa il tempo a colorare. A fine secondo si esce. E si passa il restante tempo all’aperto o nella sala predestinata al gioco.

Nell’arco della giornata vengono organizzate diverse attività ludiche, dai giochi di movimento, spesso in cui si corre (i bambini adorano correre), ai giochi più tranquilli, per poi passare di nuovo a quelli più movimentati. Le attività che possono essere svolte durante la giornata sono le seguenti: giochi di gruppo, disegni, lavoretti e sculture di palloncini. Poi su richiesta, preferenza e a decisione degli sposi ci sono anche trucca bimbi (molto gettonato), bolle di sapone (molto gettonate in estate) e baby dance (con mio materiale o con i musicisti).

Il bello dei bambini è che si sanno divertire con poco, il gioco più gettonato e sempre richiesto è il nascondino, che poi viene effettuato nelle più svariate forme. Sabato scorso, per esempio, i giochi effettuati nell’arco della giornata sono stati: caccia alle mollette, nascondino a gruppi, battaglia di spade, strega comanda color, spalviero, il gioco della giostra. Nei momenti tranquilli sono stati fatti palloncini, disegni, lavoretti per gli sposi e letture. I libri regalati dagli sposi sono stati davvero molto apprezzati dai bambini e in un momento di tranquillità ci siamo adagiati all’ombra di un albero a leggere ben 3 libri! Le bimbe più grandicelle sarebbero state ancora ad ascoltare, ma i più piccini dopo i 3 libri hanno iniziato a cambiar attività da soli. E quindi abbiamo cambiato attività.

Alle ore 19,30 di sabato, dopo 6 ore di lavoro, ho terminato l’animazione. I bimbi erano cotti ma felici, sorridenti e ancora pieni di energia, le mamme evidentemente felici (mi han fatto i complimenti… e fa davvero tanto piacere!! 🙂 ) e la sposa era davvero felice e soddisfatta. Quindi me ne sono tornata a casa tranquilla, felice, molto soddisfatta e un tantino stanchina!!

Questa è una giornata tipo da matrimonio, se il matrimonio è invernale o semplicemente serale sarà tutto un po’ diverso. Le dinamiche e i tempi sono più o meno gli stessi, poi dipende molto dalla tipologia di matrimonio. Se il matrimonio è lungo le tempistiche si allungano, se il matrimonio è breve tutto si accorcia. Se c’è tanto spazio a disposizione si gioca e si corre maggiormente, se lo spazio è poco si colorerà o si starà un po’ più fermi. Se sono tutte femmine ci saranno più litigi, se sono tutti maschi ci saranno forse un po’ più pianti e urla, ma il gioco in sé sarà più fluido.

Per quanto riguarda il prezzo, in tanti me lo chiedono, l’animazione non costa tanto (sul sito web trovate i miei prezzi). Il servizio di animazione è una delle voci di matrimonio che costano meno. Ma non pretendiate che vi costi 50 euro!!! L’animatrice si occupa da sola di 10/12 bambini per 4 o 6 ore!! Sarebbe davvero sfruttamento se prendesse solo 50 euro!! Forse cercando bene bene, potreste trovare qualcuno che vi faccia intrattenimento a 50 euro, ma ne varrà la pena?? Non so… scelta vostra, non metto le mani. Ma sappiate che dietro ad un prezzo troppo basso non troverete sicuramente un professionista, perché chi fa animazione di mestiere ha sicuramente costi anche solo di aggiornamento, di organizzazione, del materiale, (oltre che di gestione economica di attività) maggiori rispetto a qualcuno che non lo fa di mestiere ma semplicemente come hobby. Questo può voler dire che l’hobbysta lavori davvero bene ma semplicemente essendo una passione non fa pagare tanto oppure potreste trovarvi persone che insultano gli invitati, truccano i bimbi con le tempere e lasciano soli i bambini per andarsene a ballare. E non pensiate che non sia vero, è capitato!!

Tornando al discorso giornata da matrimonio… questa è la mia giornata, vi è piaciuto il giretto all’interno del mio mondo?

Di seguito troverete qualche foto in merito a intrattenimenti di matrimoni passati.

E se foste interessati, non esitate a contattarmi, anche solo per maggiori informazioni!

15luglio

cartelletta che contiene lavoretti e disegni per gli sposi

disegni2

pausa tra il primo e il secondo

disegni

disegni

21luglio.3.bolle.matrimonio

bolle di sapone giganti

delfini

tatuaggio delfini

fiore

tatuaggio fiore

serpente

tatuaggio serpente

Buona serata,

FirmaBlog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Visita il sito

http://www.polveredifata.com/

Imparo da Magnolia

Annunci
Style Me Pretty : The Ultimate Wedding Blog

Just another WordPress.com site

Magnolia Wedding Planner

creatività, fantasia e un pizzico di magia

Youco Wedding Planning

creatività, fantasia e un pizzico di magia

creatività, fantasia e un pizzico di magia

Green Wedding Shoes

Wedding Inspiration, Fashion, Lifestyle, and Travel

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: